Archivio degli eventi passati

Barcamp "L'italia nell'Europa digitale" #facciamolagenda

Il primo BarCamp alla Camera dei Deputati con l’obiettivo di raccogliere dai partecipanti idee, progetti, proposte, contributi finalizzati al miglioramento della posizione dell’Italia in rapporto agli indicatori dell’agenda digitale europea.
Quando 11/04/2014
dalle 09:30 alle 17:30
Dove SALA del MAPPAMONDO, CAMERA dei DEPUTATI, MONTECITORIO, ROMA
Partecipanti Anna Masera, Capo Ufficio Stampa e Comunicazione della Camera dei Deputati.
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

 

E' il primo BarCamp di Montecitorio: un'innovazione comunicativa che si potrebbe ripetere su altre tematiche.

L'evento sarà presentato giovedì 10 aprile alle ore 10 nella Sala Conferenze Stampa di Montecitorio da Anna Masera, Capo Ufficio Stampa e Comunicazione della Camera.

BarCamp è una rete internazionale di non conferenze aperte, i cui contenuti sono proposti dai partecipanti stessi. E' un pensatoio informale, un incontro di esperti per raccogliere idee e proposte.

L'idea è di programmare una serie di BarCamp a Montecitorio per promuovere la cultura digitale all'interno delle Istituzioni e fare della Camera dei deputati un punto di riferimento per altre Istituzioni e amministrazioni pubbliche in tema di open data e open access.

In vista del prossimo avvio del semestre europeo, il tema prescelto per questo primo BarCamp è quello dell'Agenda Digitale Europea: i partecipanti individueranno uno degli indicatori dell'agenda digitale Ue (raccolti su questo sito: http://ec.europa.eu/digital-agenda/en/scoreboard) e contribuiranno all'evento presentando un'idea, un progetto, una proposta per migliorare la posizione dell'Italia in Europa.

L'Agenda Digitale è quell'insieme di norme che vogliono portare il Paese nel medio-lungo periodo verso le nuove tecnologie e l'innovazione. Realizzata in seguito alla sottoscrizione da parte di tutti gli Stati membri dell'Agenda Digitale Europea, presentata dalla Commissione Europea nel 2010, è una delle sette iniziative faro della strategia Europa 2020, che fissa obiettivi per la crescita da raggiungere entro il 2020.

Il format del BarCamp - che prevede proposte dai partecipanti con interventi brevi, suddivisione in gruppi di lavoro (in questo caso scegliendo un indicatore per gruppo) con tavoli di discussione separati, e infine le conclusioni in plenaria - è collaudato per ottenere risultati concreti.

In occasione del BarCamp, è stato inaugurato l'utilizzo da parte della Camera della piattaforma http://camera.civi.ci per discutere, condividere e organizzare le proposte dei partecipanti.

Per partecipare al BarCamp ci si registra su http://camera.civi.ci e si pubblica la propria proposta che deve avere un titolo, una descrizione in sintesi (max 200 caratteri) e il testo.

Durante il BarCamp ogni partecipante ha a disposizione 10 minuti per la propria presentazione.

Alla fine di ogni presentazione sono previsti 5 minuti per domande da parte della platea.

Il BarCamp può ospitare al massimo 75 proposte.

Tuttavia Civi.ci, lo strumento scelto per pubblicare le proposte, resterà aperto anche dopo il BarCamp per raccogliere nuove proposte, valutazioni e commenti alle proposte presentate.

Inoltre, chiunque può iscriversi per assistere al BarCamp senza presentare proposte.

Entro giovedì 10 aprile sarà pubblicato sul sito http://camera.civi.ci il programma definitivo con la scaletta degli interventi.

Le introduzioni e le conclusioni dei lavori saranno trasmesse in diretta webtv.

Questo il programma di massima:

9.30 - 10.00 accoglienza e registrazione partecipanti

10.00 - 10.15 saluti istituzionali

10.15 - 13.15 presentazioni

13.15 - 14.00 pausa pranzo

14.00 - 16.40 presentazioni

16.40 - 17.00 sintesi dei contributi

17.00 conclusioni

Ulteriori informazioni su questo evento…

MOST POST HUMAN - BEYOND THE BORDER (RESEARCH ROUNDTABLE)

WHAT EARLY YEARS OF XXI CENTURY TEACHES US ABOUT BEING ALIVE
Quando 09/04/2014
dalle 10:40 alle 10:40
Dove MUSE - Museo delle Scienze di Trento, Corso del Lavoro e della Scienza 3
Persona di riferimento MUSE
Recapito telefonico per contatti +39 0461 270311
Partecipanti A cura di Massimiliano Viel e Ph.D Gianna Angelini
Modera Prof. Pier Luigi Capucci
Denis Jaromil Roio (Nl)
Ph.D Francesco Monico (IT)
Luca de Biase (IT)
Tommaso Maggio (IT)
Regina Durig (DE)
Hanieh Abbasinik (IR)
Dott. Maurizio Teli (IT)
Patrizia Moschella (IT)​
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

Il convegno nasce come un confronto interdisciplinare sul “superamento/attraversamento del limite” insito nell’idea di oltre. Il tema origina dalle mutazioni concettuali rese possibili, se non necessarie, dall’introduzione dell’idea di geografia in più ambiti, come passaggio da una ​​dimensione prettamente fisica, all’esplorazione di regioni concettuali ed esperienziali di carattere intimistico, psicologico (pensiamo al ruolo della geografia emozionale in ambito artistico), letterario (pensiamo all’avanzare della geocritica),  o socio-antropologico (pensiamo ai social movement studies), eccetera.Siamo oggi di fronte ad una esplosione di senso del concetto di limite, dovuta al ruolo giocato dal prefisso trans in termini ideali/globali, un prefisso che richiama di per sé la dimensione spaziale dell’oltre, di una barbarriera valicata che ci permette di dilatare lo sguardo al di là di un confine. In tal senso, un rimando sicuramente obbligatorio è all’idea filosofica del trascendente, quale superamento dei limiti definiti, a rappresentare condizioni di esistenza situate oltre a certi limiti sensoriali, ma anche all’idea psicologica del movimento valicante evocativo di ‘trasformazioni’, derivante dal movimento stesso.

Si tratta di intendere il superamento di un confine come qualcosa che nasce dai sensi, attraverso macchine rivolte alla scala estremamente grande dell’universo e a quella estremamente piccola delle particelle subnucleari, ma anche di avere uno sguardo verso l’appropriazione da parte di una nuova corporeità di quelle dimensioni percettive che l’evoluzione ci ha negato, sia nella tipologia di recettori fisiologici (che oggi la tecnologia digitale riesce a integrare attraverso i sensori), sia nelle capacità che ha la nostra cognizione di individuare schemi, per mezzo di trasduzioni sensoriali come la visualizzazione e lasonificazione.Senza trascurare il fatto che è anche e specularmente nei territori del pensiero che i limiti umani si manifestano; nello scontro con la barriera costruita da pratiche di significazione tese a cancellare ogni punto cieco, nascondendoci ciò che è oltre e ​opponendosi al nostro sforzo di pensare l’alterità e l’ignoto. Tracciare una geografia, una mappa, di qualsivoglia intendimento,  diviene, allora, lo strumento non per sottomettere i significati a una ratio precostituita, ma per segnare un sentiero che indichi un luogo da raggiungere al di là del conosciuto. Se, fino a qualche decennio fa,la riflessione multi-dimensionale sulla realtà derivava dalla  ricerca della modalità giusta di osservazione dell’universo immaginario legata a linguaggi pensati proprio per tali immaginari (pensiamo, sopra tutti, al cinema in campo artistico), oggi la sua complessità si è così poliedricamente distribuita in ambienti che, di fatto, ci vedono attori/manipolatori oltre che spettatori, che lo studio dell’ulteriore, di ciò che è impossibile, inaudito, lontano, mitico, si trasferisce in ogni disciplina.

Le cose che vedeva sembravano improbabili – non improbabili ma in continuo divenire, in metamorfosi, cose che erano qualcosa ma anche qualcos’altro, ma cosa, e cosa. (D. DeLillo, Body Art)

Ulteriori informazioni su questo evento…

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA SICUREZZA IN RETE

Let's create a BETTER INTERNET TOGETHER!
Quando 21/02/2014
dalle 08:30 alle 22:00
Dove Istituto tecnico industriale MARCONI, via Monti 1, Località Sant'Ilario - Rovereto
Persona di riferimento
Recapito telefonico per contatti 0461 494129
Partecipanti Ugo Rossi - Presidente Provincia autonoma di Trento
Fabrizio Gerola - Assessore Politiche Familiari Comune di Rovereto
LAura Zoller - Dirigente scolastico ITI Marconi di Rovereto
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

Il Safer Internet Day è una manifestazione internazionale a cadenza annuale che serve a ricordare che la Rete è una grande opportunità, un universo sconfinato con mille potenzialità positive, ma anche pericoli. Viene organizzata ogni anno a febbraio dall'ente Insafe al fine di promuovere un utilizzo più responsabile delle tecnologie legate ad internet, specialmente tra i bambini e gli adolescenti.

Si articola in centinaia di eventi in tutto il mondo sulla prevenzione dei pericoli legati alla navigazione in internet. La prima edizione del SID risale al febbraio del 2004 e all'epoca era presente in 14 nazioni, mentre ora viene predisposto in oltre 90 Paesi di ogni parte del mondo. A partire dal 2008 gli eventi sono stati incentrati intorno ad un tema particolare, ogni anno diverso. Negli anni l'organizzazione della manifestazione è andata via via allargandosi sempre di più.

Anche a Trento, anche quest'anno si terrà un'intera giornata di riflessioni.

Il Programma dell'iniziativa è ricco.

Eccone MANIFESTO e VOLANTINO (FRONTE e RETRO).

L'evento sarà trasmesso in streaming sul sito www.marconirovereto.it

Il gruppo Oasi di Cadine ha realizzato un simpatico video sul tema.

Ulteriori informazioni su questo evento…

Sostenibilità e cura del territorio, a più voci...

...mettere a fuoco la cornice, farsi ispirare dalle storie - The HelloFiemme’s Events! #1
Quando 07/02/2014
dalle 20:00 alle 23:55
Dove HelloFiemme! - Piazza C. Battisti 4 Tesero Val di Fiemme 38038
Partecipanti Marcella Morandini, segretario generale della Fondazione Dolomiti UNESCO
Anna Vanzo, Azienda per il turismo della Val di Fiemme
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

La nuova community di Tesero apre con un appuntamento green: "Sostenibilità e cura del territorio, a più voci”, il primo appuntamento della rassegna “The HelloFiemme!’s Events”; Venerdì 7 Febbraio 2014, h. 20 @ HelloFiemme! in Piazza Cesare Battisti, 4 - Tesero (accesso sul retro, via Pedonda).

Con noi Marcella Morandini, segretario generale della Fondazione Dolomiti UNESCO, per farci raccontare il valore della cura del territorio e della sostenibilità della montagna. Dichiarate nel 2009 Patrimonio Naturale dell’Umanità dall’Unesco, le Dolomiti sono tra le montagne più belle al mondo. La Fondazione promuove strategie di qualità per lo sviluppo socio-economico e il turismo sostenibile oltre che del patrimonio paesaggistico e geologico.

Dal pubblico 5 storie di impresa e coraggio. Terre Altre ci racconterà com’è nata l’idea di coltivare ad alta quota e cosa vuol dire fare agricoltura sociale. In montagna la stagione è corta, bisogna imparare a produrre rispettando i ritmi della natura. Acquisire competenze di biodinamica, riscoprire le antiche varietà e lavorare la terra. Maso Santa Libera porterà la sua esperienza di accoglienza semplice e genuina. L’azienda è certificata bio, offre agli ospiti prodotti freschi fatti in casa. Allevamento in alta quota significa mantenere vivo e curato il territorio. Con l’Ass. Sentieri in compagnia scopriremo cosa fa chi di mestiere è accompagnatore di territorio. Perché la Valle di Fiemme va scoperta, poco alla volta, in tutte le stagioni. Fiemme 3000 ci racconterà l’importanza di innovare, di come il radicamento sul territorio si riflette in una comunicazione ben fatta, del valore di fare rete. I motivi sono 10, non uno di meno. Anche la pasticceria Cose buone da Paolo ha radici profonde. Riscoprire antiche ricette tradizionali, produrre in modo artigianale, metterci fantasia e passione. Questa è la loro sfida!

La serata è aperta a chi ha buone esperienze da raccontare. A chi vuole farsi ispirare dalle storie! A chi le Dolomiti le vive e le abita. Ai giovani che vogliono riscoprire antichi mestieri. A chi fa innovazione nei settori dell’accoglienza e del turismo ad alta quota. A chi promuove reti locali di produzione e gusto. Le storie che raccontano esperienze servono a trovare il coraggio di mettersi in gioco. Come ha fatto chi è riuscito a fare quello che voleva fare?

Modera la serata Anna Vanzo, dell’Azienda per il turismo della Val di Fiemme. Chiudiamo con gusto: formaggio del Maso Santa Libera e birra di Fiemme Gilmozzi.

HelloFiemme! è un luogo nato dal bisogno di creare in Valle un punto di riferimento attrezzato (connessione wi-fi, postazioni lavoro, sala riunioni e meeting, spazio per piccoli eventi) e animato da interventi culturali e formativi, per chi cerca visibilità, dialogo e scambio professionale e per chi è ancora alla ricerca di opportunità che sappiano tenere insieme comunità, territorio e innovazione. HelloFiemme! è già diventato un luogo di lavoro, condivisione e scambio ed è online.

Contattaci per avere maggiori informazioni sui Workshop proposti.

HelloFiemme! è un progetto di Cassa Rurale di Fiemme, Impact Hub Rovereto e Fondazione Ahref.

Gapminder day

Workshop per l’uso e la valutazione di Gapminder School
Quando 07/02/2014
dalle 13:50 alle 18:30
Dove MUSE _ MUSEO delle SCIENZE, corso del Lavoro e della Scienza 3, Trento
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

 

SCARICA IL PROGRAMMA

 

13:50 – 15:00 Apertura lavori e introduzione al tema

15:00 - 17:40 Teachers-Gapminder’s OpenLAB

17:40 – 18:00 Lightning talks

18:00 – 18:30 Science on a Sphere

Il workshop è aperto a tutti, con preferenza per gli insegnanti di ogni materia, ordine e grado.

L’iscrizione è libera, gratuita e gradita all’indirizzo: impara@muse.it fino al raggiungimento del numero massimo di 30 partecipanti.

Il workshop si svolgerà in italiano e inglese.

Saranno presenti gli operatori del MUSE per fornire assistenza linguistica.

Per maggiori informazioni http://www.muse.it/it/esplora/Progetti-Speciali/Pages/gapminder.aspx

SLOTMOB #19

Un bar senza slot ha più spazio per le persone
Quando 24/01/2014
dalle 10:00 alle 18:00
Dove Trento: BAR, Via Perini 131 _ a seguire Palazzo Geremia e Piazza Duomo
Partecipanti Piergiorgio Franceschini, giornalista
Prof. Luigino Bruni, docente universitario, economista, co-ideatore di SLOTMOB
On. Mario Sberna già presidente Associazione Nazionale Famiglie Numerose, tra i promotori dell'Intergruppo parlamentare per il contrasto al gioco d’azzardo
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

 

Trento ospita la 19° tappa della campagna nazionale SlotMob che dalla seconda parte dello scorso anno sta interessando persone, associazioni ed enti locali in tutta Italia uniti da una convinzione comune: il dilagante e irrazionale affidarsi alla ‘dea fortuna’, sta creando nuove vittime, povertà e dipendenze. Si rovinano famiglie, si riempiono i centri di cura delle ASL, si arricchiscono le multinazionali del gioco d’azzardo e si crea un terreno fertile per l’azione della criminalità organizzata.

Per questo i Cittadini si stanno mobilitando per il buon gioco, contro le nuove povertà e la dipendenza dall'azzardo.

Non stiamo più a questo gioco!

Per questo vogliamo agire su tre fronti:

    1. Richiedere una legge che limiti e regolamenti seriamente il gioco d’azzardo nell’interesse non delle lobby ma dei cittadini, soprattutto i più vulnerabili
    2. Non aspettare i tempi, a volte troppo lunghi della politica, ed agire subito, e soprattutto insieme, dando vita ad uno slot mob, recandoci insieme in tanti, decine o magari anche qualche centinaio di persone, a fare colazione in un bar che ha scelto la disinfestazione dalle slot e/o altri giochi d’azzardo
    3. Curare il cattivo gioco con il buon gioco, che è sempre un bene relazionale, organizzando, in concomitanza dello slot mob, un torneo di calcio balilla per giocare stando insieme in un clima di 'sano e buon caos' per un paio d'ore.

    ...e adesso tocca a Trento!

    Venerdì 24 gennaio ore 10 appuntamento al Bar in via Perini 131 per una colazione "slot free".

    Nel pomeriggio un incontro pubblico in via Belenzani (Palazzo Geremia) e buon gioco per tutte le età in Piazza Duomo.

    PROGRAMMA

    Slotmob è anche su facebook

    Contatti:

    ama.miriam@gmail.com
    marina_lunelli@comune.trento.it
    info@forumfamiglie.tn.it

    Lo SLOT MOB di Trento è organizzato da: Comune di Trento, Associazione A.M.A. Auto Mutuo Aiuto Onlus Trento, Forum delle Associazioni Familiari del Trentino, La Voce del Trentino, Comitato UISP del Trentino, Barycentro, Centro Giovani Pergine, Fondazione Ahref, Punto Famiglie Ascolto e Promozione, Cooperativa Progetto ‘92, Commissione Legalità Consulta provinciale degli Studenti, Associazione Occhio al Gioco.

      Cercare un futuro lontano da casa

      Storie di minori stranieri non accompagnati
      Quando 19/12/2013
      dalle 16:30 alle 19:00
      Dove ROMA Camera dei Deputati Sala A. Moro P.za Montecitorio
      Partecipanti Maria Cecilia Guerra, Viceministro Ministero Lavoro e Politiche Sociali Sandra Zampa, Vicepres. Commissione bicamerale infanzia e adolescenza Raffaela Milano, Dir. Programma Italia Europa Save the Children Italia
      Enzo Bianco, ANCI - Sindaco di Catania
      Laura Boldrini, Presidente della Camera dei Deputati (invitata)
      Aggiungi l'evento al calendario vCal
      iCal

      Verrà presentata la pubblicazione a cura di Giancarlo Rigon e Giovanni Mengoli - Edizioni Dehoniane Bologna.

      Confermare la propria partecipazione entro le ore 12 del 18 dicembre inviando una mail a Lavinia Ferné

      Si ricorda l'obbligo di indossare la giacca per gli uomini e di presentare un documento

      -

      La scorsa settimana (il 10 dicembre, a Roma) è stato presentato il rapporto "L'#ItaliaSottosopra" (I bambini e la crisi) - IV edizione dell'Atlante dell'infanzia (a rischio) in Italia, il principale rapporto di Save the Children sulla condizione dell'infanzia e dell'adolescenza in Italia, che raccoglie dati e traccia un'analisi con l'ausilio di circa 50 mappe, mettendo a fuoco in particolare le diseguaglianze che caratterizzano il nostro Paese: tra generazioni, tra territori (nord/sud, ma anche centro e periferie), tra fasce sociali. Una disparità di opportunità molto forte che incide sulla possibilità di garantire i diritti a tutti i bambini e gli adolescenti.

      Presentazione di GO.civi.ci

      GORIZIA adotta un nuovo strumento di e-Participation
      Quando 17/12/2013
      dalle 10:30 alle 12:30
      Dove Cooperativa sociale Arcobaleno Via San Michele 42 GORIZIA
      Partecipanti Fabrizio Valencic - Responsabile del progetto magazin
      Michele Kettmaier - Direttore Generale Fondazione Ahref
      Paolo Valdemarin - CTO Fondazione Ahref
      Aggiungi l'evento al calendario vCal
      iCal

      Premio Europeo per il miglior contenuto online per bambini 2013

      Quando dal 14/10/2013 alle 16:55
      al 15/12/2013 alle 23:55
      Aggiungi l'evento al calendario vCal
      iCal


      Il Concorso, lanciato dalla Commissione Europea, è volto a promuovere qualsiasi formato di contenuto online (da siti web, blog, video, applicazioni e giochi), adatto all’uso da parte di bambini o ragazzi che offra l’opportunità di apprendere, giocare, scoprire e inventare online.

       

      Ogni contenuto possono essere già esistente, che merita di essere valorizzato, oppure nuovo, cioè appositamente creato per il concorso.

      Per partecipare è sufficiente collegarsi al sito http://www.bestcontentaward.eu/, selezionare la lingua italiana, entrare nella sezione “Partecipa”, scegliere la categoria per la quale si intende partecipare e inviare la propria candidatura.I contatti per l’Italia si trovano nella sezione “Partecipa”, sotto-sezione “Informazioni”.

      I vincitori europei saranno scelti da una giuria internazionale e annunciati l’11 febbraio 2014 durante la giornata dedicata alla sicurezza in rete (Safer Internet Day)

      Descrizione del Concorso.

      Il Premio è presentato dal Ministero dell’Istruzione - in qualità di coordinatore del Safer Internet Centre Italiano, Generazioni Connesse, progetto co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Safer Internet -  in partenariato con Save the Children, Telefono Azzurro, il Ministero dell'Interno - Ufficio di Polizia Postale e delle Comunicazioni, l'Autorità Garante per l'infanzia e l'Adolescenza, la Cooperativa E.D.I., ed il Movimento di Difesa del Cittadino.

      Ulteriori informazioni su questo evento…

      New Media, città & politica

      giornata di studio
      Quando 06/12/2013
      dalle 09:30 alle 18:00
      Dove Aula 20 (Beniamino Andreatta) Dipartimento di Sociologia, via Verdi, 26 - Trento
      Partecipanti Leonardo Gandini – Università di Modena e Reggio Emilia
      Andrea Mubi Brighenti – Università di Trento
      Luca Zeni – Consigliere PAT
      Lorenzo Baratter – Consigliere PAT
      Alberto Brodesco – Università di Trento
      Luisa Filippi – Assessore alla contemporaneità, Comune di Rovereto
      Michele Kettmaier – Direttore Generale Fondazione Ahref
      Paola Rosà – giornalista indipendente e regista
      Pierluigi Depentori – Giornalista quotidiano il Trentino
      Francesca Vanoni – Osservatorio Balcani Caucaso
      Aggiungi l'evento al calendario vCal
      iCal

       

      Un incontro per riflettere e discutere, alla luce di esperienze e ricerche, su come i nuovi media digitali in rete e le nuove pratiche di comunicazione stanno trasformando il concetto di cittadinanza e la relazione tra politici e cittadini.

       

       

      PROGRAMMA

       

      mattina (h.9.30-13.00)

      Leonardo Gandini – Università di Modena e Reggio Emilia

      Andrea Mubi Brighenti – Università di Trento

      Luca Zeni – Consigliere PAT

      Lorenzo Baratter – Consigliere PAT

      Alberto Brodesco – Università di Trento

       

      pomeriggio (h. 14.30-18.00)

      Luisa Filippi – Assessore alla contemporaneità, Comune di Rovereto

      Michele Kettmaier – Direttore Generale Fondazione Ahref

      Paola Rosà – giornalista indipendente e regista

      Pierluigi Depentori – Giornalista quotidiano il Trentino

      Francesca Vanoni – Osservatorio Balcani Caucaso

      Conferenza Nexa su Internet & Società 2013: Internet & Democrazia

      La quarta Conferenza Nexa su Internet & Società sarà un momento di riflessione e discussione sul tema "Internet & Democrazia".
      Quando 30/11/2013
      dalle 14:50 alle 14:50
      Partecipanti Luca De Biase (Fondazione <ahref)
      Fiorella De Cindio (Università degli Studi di Milano)
      Marco Ciurcina (Fellow del Centro Nexa su Internet & Società)
      Alina Ostling (European University Institute)
      Giuseppe Vaciago (Fellow del Centro Nexa su Internet & Società)
      Ben Wagner (European University Institute)
      Alessandro Mantelero (Director of Privacy del Centro Nexa su Internet & Società)
      Marco Ricolfi (co-direttore del Centro Nexa su Internet & Società)
      Aggiungi l'evento al calendario vCal
      iCal
      Sabato 30 Novembre 2013
      Dalle ore 9.30 alle ore 18.00

      Università degli Studi di Torino - Campus Luigi Einaudi . Sala Lauree Blu - Lungo Dora Siena, 100 (mappa)

      Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti
      Registrazione obbligatoria entro il 23 novembre 2013 all'indirizzo: https://nexa2013.eventbrite.com/
      Twitter hashtag della conferenza: #nexa2013

       

      La quarta Conferenza Nexa su Internet & Società sarà un momento di riflessione e discussione sul tema "Internet & Democrazia". I ricercatori e i fellow del Centro Nexa su Internet & Società del Politecnico di Torino ne parleranno con esperti, policy makers, professionisti, appassionati e semplici cittadini.

      Nell'aprile di quest'anno il Centro Nexa si è già occupato del tema "Internet & Democrazia" co-organizzando diversi incontri in occasione di Biennale Democrazia 2013.

      L'incontro è accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Torino. La partecipazione è titolo per l'attribuzione di 7 crediti formativi.


      A partire dalle ore 19, presso il locale Blah Blah (Via Po, 21 - Torino) si svolgerà una sessione sullo stato di Creative Commons in Italia, continuando la tradizione degli incontri annuali CC-IT.

      La conferenza è co-organizzata dal Centro Nexa e dal Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Torino.

      La Conferenza Nexa su Internet & Società 2013 è patrocinata da Biennale Democrazia.

      See more at: http://nexa.polito.it/conf2013#sthash.ak5fT5js.dpuf

      Ulteriori informazioni su questo evento…

      World Forum for Democracy

      Quando dal 23/11/2013 alle 09:00
      al 29/11/2013 alle 18:00
      Dove STRASBURGO
      Aggiungi l'evento al calendario vCal
      iCal

      As the continent's democracy standard-setter, the Council of Europe, with the support of the French government, the Region Alsace and the city of Strasbourg, is organising the 2013 World Forum "Rewiring democracy – connecting institutions and citizens in the digital age", to hear organisations and experts from the world over, on the imperatives of  its new democracy agenda.

      Social networks, blogs, and online media offer citizens access to public life in an unprecedentedly direct way. Is the internet revolutionising democratic practice?

      This topical question will be raised this year during the World Forum for Democracy, organised by the Council of Europe with the support of the French government, the Alsace Region and the City of Strasbourg.

      Over the past few years, internet has become a stimulating space for democratic innovation. Every day, participatory websites are created by parliaments, governments and local authorities, allowing citizens to contribute directly to decision-making processes, to debate political options in real-time, and thus to influence the decisions made by their representatives. Is this an answer to the so-called ‘crisis of politics' which manifests itself through citizens' disaffection from political parties and representative institutions?

      Should these new online forms of public participation be simply considered as technological advances or do they demand, on the contrary, to re-define democracy? The rapid growth of internet challenges the traditional functioning of representative democracy, but does it lay the foundations of a "democracy 2.0"? Do our institutions, political parties and modes of political participation need to be reshaped accordingly?

      Members of civil society, elected officials, political leaders and journalists from more than 100 countries will come together in Strasbourg for the second edition of the World Forum for Democracy. They will discuss these trends and assess not only the opportunities they bring but also the possible risks they carry for our fundamental freedoms. Is there a digital remedy for democracy in bad health?

      Follow @WFDemocracy

      Ulteriori informazioni su questo evento…

      Digitale è reale - Progettare l’esperienza delle persone fra atomi e bit

      VII Summit italiano di Architettura dell'informazione
      Quando dal 15/11/2013 alle 09:00
      al 16/11/2013 alle 23:00
      Dove Camplus Living Bononia - Via Sante Vincenzi, 49/51 Bologna
      Persona di riferimento
      Aggiungi l'evento al calendario vCal
      iCal

      Negli ultimi vent’anni il digitale si è inserito progressivamente negli oggetti e negli spazi della nostra quotidianità.

      Nel tempo di una generazione, le dimensioni del nostro vissuto si sono estese e moltiplicate.

      Ci troviamo oggi nelle stesse condizioni di Truman Burbank, il protagonista del film The Truman Show, quando scopre che ciò che lui riteneva fosse il cielo è in realtà un fondale dipinto di blu. Oltre quel fondale c’è una nuova realtà. Una realtà ignota, che estende a dismisura le dimensioni del mondo fino a quel momento conosciuto.

      La differenza fra la nostra esperienza e quella di Truman è che la realtà oltre il fondale la stiamo costruendo noi, ogni giorno, attraverso i social network, le applicazioni, i siti.

      Digitale è reale” sembra un’affermazione semplice. Perfino ovvia, per alcuni. Ma scandalosa per molti.

      Se il digitale è reale, le architetture dell’informazione dovranno essere indipendenti dalle piattaforme ma dipendenti dai contesti d’uso. Se il digitale è reale, progettare come se il digitale e il “mondo fisico” fossero due cose distinte è un errore strategico. Infine, se il digitale è reale, come cambiano le persone alle quali è destinato il nostro lavoro?

      Venerdì 15 si svolgeranno i WORKSHOP, mentre la giornata di sabato 16 sarà dedicata alla CONFERENZA Digitale è reale. Progettare l’esperienza delle persone tra atomi e bit‘.

      Le due giornate saranno orientate alla concretezza del fare e avranno l’obiettivo di capire come colmare la distanza fra chi lavora nel settore e chi ha bisogno delle professionalità che ruotano intorno al progetto del digitale. Sarà necessaria la prenotazione sia per i workshop sia per il convegno, perché i posti sono limitati. I workshop e il convegno sono gratuiti per i soci di Architecta.

          Twitter: @ArchitectaIA

          Ulteriori informazioni su questo evento…

          Startup Weekend Verona #swverona

          Quando dal 08/11/2013 alle 18:30
          al 10/11/2013 alle 23:55
          Dove Dipartimento di Biotecnologie dell'Università di Verona, Ca Vignal 1, Strada Le Grazie 15, zona Borgo Roma
          Persona di riferimento
          Partecipanti Cristina Pozzi (Direttore generale di Wish Days)
          Francesco Ferrazzino (Digital Strategist di Heppni)
          Enrico Pandian (Fondatore di PrezziPazzi.com)
          Gian Andrea Fanella (talent scout nel mondo delle startup londinesi), Stefano Schiavo (fondatore di Sharazad)
          Andrea De Muri (docente presso Digital Accademia)
          Jacopo Vanetti (Responsabile tecnologico di Jusp SPA)
          Pier Mattia Avesani (ideatore di Uqido e opinionista della trasmissione Occupy Deejay come esperto di startup)
          Aggiungi l'evento al calendario vCal
          iCal

          Startup Weekend è l’evento (presente in più di 470 città di oltre 100 nazioni) che, con la sua formula “dall’idea all’impresa in un solo week-end”, diffonde in tutto il mondo la cultura startup e le basi pratiche dell’imprenditoria digitale.

          L'edizione di quest'anno è allestita da Event-lab, nuova agenzia di organizzazione eventi di Verona, con la collaborazione di appassionati e volontari.

          L’evento comincerà venerdì 08 novembre alle 18.30. I partecipanti esporranno in un breve discorso di un minuto l’idea di business che vorrebbero realizzare, cercando di appassionare i presenti ed ispirarli a far parte della propria squadra di sviluppo. Le idee presentate verranno votate dai partecipanti, e quelle più apprezzate diventeranno oggetto dello sviluppo nelle successive ore. A tale scopo i partecipanti potranno formare dei team in base ai propri interessi e alle proprie competenze.

          La giornata di sabato e la mattinata di domenica saranno dedicati allo studio del business plan e allo sviluppo concreto del prodotto attraverso una demo o una presentazione, con la possibilità di confrontarsi con una straordinaria selezione di coach: imprenditori di successo e tecnici esperti che metteranno il loro tempo e la loro esperienza a disposizione dei partecipanti.

          La domenica pomeriggio i vari team avranno 5 minuti per presentare i progetti, che saranno poi giudicati da una giura di esperti composta da imprenditori, investitori e da un referente dell'istituzione universitaria.

          La giuria selezionerà i tre progetti più interessanti e promettenti, a cui saranno assegnati premi utili per proseguire il lavoro intrapreso durante il fine settimana, e ottenere la visibilità necessaria per essere notati dagli investitori. Un ulteriore premio verrà assegnato alla startup che avrà trovato maggiore consenso da parte del pubblico. Gli sponsor e le partnership che renderanno possibili tali premiazioni sono state individuate seguendo criteri di territorialità: si tratta principalmente di aziende e servizi nate nel veronese, legate a filo diretto al mondo delle startup.

          I partecipanti possono iscriversi sul sito

          L'iscrizione costa 75€ (ridotti a 40€ per gli studenti) e comprende, oltre alla partecipazione all'evento, la cena di venerdì, pranzo e cena di sabato, pranzo di domenica e vari coffee break, occasioni conviviali di incontro e confronto tra i partecipanti.

          Il servizio pasti sarà fornito dal Gruppo Serenissima Ristorazione, già attivo nell'ambito universitario veronese per la fornitura del servizio di mensa, e che per il secondo anno si è dimostrato attento alle necessità dell'imprenditoria giovanile e dell'innovazione.

          Per incentivare la partecipazione di appassionati sono stati distribuiti degli speciali coupon, a disposizione delle community Facebook di programmatori, web-designer e addetti del settore marketing, che danno diritto ad uno sconto del 20% sul prezzo del biglietto.

          Per maggiori informazioni è possibile contattare gli organizzatori dell'evento tramite facebook, twitter e via e-mail

          Ulteriori informazioni su questo evento…

          Seminario sul PERDONO

          Negazione o compimento della giustizia?
          Quando dal 22/10/2013 alle 15:00
          al 23/10/2013 alle 18:30
          Dove Fondazione Bruno Kessler, Aula Grande V. S. Croce 77 Trento
          Persona di riferimento
          Recapito telefonico per contatti +39 0461 314 232/238
          Partecipanti Maria Agnese Moro
          Franco Bonisoli
          Gabriele Fornasari
          Pier Paolo Portinaro
          Claudia Mazzucato
          Lorenzo Passerini Glazel
          Claudia Mazzucato
          Adolfo Ceretti
          Stefano Biancu
          Frank Haldemann
          Marco Bouchard
          Manlio Milani
          Alberto Conci
          Aggiungi l'evento al calendario vCal
          iCal

           

           

           



          PROGRAMMA

          22 ottobre 2013

          ore 15.00 - GLI ANTEFATTI

          • L’idea giudaico-cristiana del perdono
          • Penitenza e perdono nella liturgia della Chiesa
          • Modernità e perdono


          ore 18.00 - Dialogo sul perdono

          Con Maria Agnese Moro e Franco Bonisoli
          Moderatore: Alberto Bondolfi, Direttore FBK-ISR


          23 ottobre 2013

          ore 9.00 - LE CATEGORIE

          • Vendetta e perdono
          • Esemplarità e perdono
          • Paura e perdono
          • Il perdono come atto nomotrofico


          ore 15.00 - LE ESPERIENZE

          • Il perdono alla prova del male radicale
          • Il giudice e il perdono
          • Perdono e giustizia: la prospettiva delle vittime
          • Il perdono (im)possibile: in ascolto di vittime e carnefici

          Ulteriori informazioni su questo evento…

          CON IL SUD, CAMBIARE IL FUTURO

          Quando dal 11/10/2013 alle 10:00
          al 19/10/2013 alle 22:00
          Dove BARI
          Partecipanti Eric Maskin, Premio Nobel per l’Economia
          Enrico Giovannini, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali
          Ferruccio De Bortoli, Direttore del Corriere della Sera
          Carlo Borgomeo, Presidente della Fondazione CON IL SUD
          Pietro Barbieri, Portavoce del Forum Terzo Settore
          Ignazio Visco, Governatore della Banca d’Italia
          Massimo Bray, Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
          Aggiungi l'evento al calendario vCal
          iCal

          Fondazione CON IL SUD, in collaborazione con il X Forum del libro Passaparola, promuove la manifestazione nazionale “CON IL SUD, CAMBIARE IL FUTURO” che si svolgerà a Bari nei giorni 11-12 e 18-19 ottobre, per stimolare il dibattito e il confronto sulla necessità di cambiamento e d'innovazione nel Paese, in particolare nel Mezzogiorno, attraverso il sostegno a percorsi di coesione sociale e di sviluppo.

          La manifestazione è anche l’occasione per “festeggiare” insieme il settimo anniversario della Fondazione, raccontare e condividere, in particolare nel primo fine settimana, le esperienze fin qui avviate nelle regioni meridionali.

          PROGRAMMA

          11-12 ottobre: “Fare comunità, cambiare il futuro”

          18-19 ottobre: “Investire in conoscenza, cambiare il futuro”

          Quattro giorni di incontri, eventi, dibattiti sulla necessità di “cambiare il futuro” partendo dal Sud, dalle comunità e dalle giovani generazioni, con la partecipazione dei rappresentanti delle istituzioni, del non profit, del mondo economico e culturale e la testimonianza delle “buone pratiche” europee e dei progetti del Sud Italia.

          #conilsud2013
          #cambiareilfuturo

          ENTI PROMOTORI

          Fondazione CON IL SUD è un ente non profit privato nato nel novembre 2006 dall’originale alleanza tra le fondazioni di origine bancaria e il mondo del terzo settore e del volontariato per promuovere l’infrastrutturazione sociale del Mezzogiorno, ovvero favorire percorsi di coesione sociale per lo sviluppo. La Fondazione sostiene interventi “esemplari” per l’educazione dei ragazzi alla legalità e per il contrasto alla dispersione scolastica, per valorizzare i giovani talenti e attrarre i “cervelli” al Sud, per la tutela e valorizzazione dei beni comuni (patrimonio storico-artistico e culturale, ambiente, riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie), per la qualificazione dei servizi socio-sanitari, per l’integrazione degli immigrati, per favorire il welfare di comunità. La Fondazione ha sostenuto 470 iniziative e la nascita delle prime 3 “fondazioni di comunità” meridionali, coinvolgendo oltre 5.500 organizzazioni tra terzo settore e volontariato, scuole, università, enti pubblici, privati e migliaia di cittadini, soprattutto giovani, nelle regioni meridionali. Il racconto e la testimonianza dei progetti sono disponibili su www.esperienzeconilsud.it, il network delle esperienze esemplari.

          Associazione Presìdi del libro, nata nel 2002 da un’idea di Giuseppe Laterza e costituita da otto editori pugliesi e da un gruppo di militanti della promozione della lettura, si avvale del sostegno della Regione Puglia che ne è la prima socia. Divenuta una realtà forte del territorio, si è capillarmente espansa in tutta Italia. Rivolta non solo al mondo della cultura ma a tutti i cittadini, lettori e non lettori, e alle forze economiche, sociali, politiche, si occupa di iniziative di promozione della lettura caratterizzate dalla periodicità e dalla continuità, per andare oltre la logica dell’evento e creare una rete stabile di iniziative, attraverso il coinvolgimento attivo dei lettori e di altri soggetti, dalle biblioteche alle scuole, dalle istituzioni locali alle associazioni culturali e sociali. L’Associazione progetta e organizza manifestazioni quali: Festa dei lettori, Mese della Memoria, Convivio, Convention annuali, partecipa a importanti rassegne di rilevanza nazionale e, sin dalla sua costituzione, è presenza fissa al Salone Internazionale del Libro di Torino. Oggi l’Associazione Presìdi del libro è rappresentata da 70 presìdi pugliesi e circa altrettanti nelle altre regioni italiane. Nel 2004 il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha conferito all’Associazione il Premio per il miglior progetto di diffusione del libro e della lettura.

          Associazione Forum del libro, costituita nel 2006, si propone di promuovere la lettura quale indispensabile strumento di crescita culturale e civile nazionale. A tal fine promuove tutte le forme di incontro tra i diversi soggetti della filiera del libro che si occupino di promozione della lettura: insegnanti, bibliotecari, editori, librai, esponenti di associazioni culturali e di aziende, rappresentanti di istituzioni culturali nazionali e locali attraverso eventi, dibattiti, partecipazione a fiere di settore e comunità online. A partire dal 2006 l’associazione ha organizzato con l’Associazione Presìdi del libro l’appuntamento annuale del “Passaparola” – Forum del libro e della promozione della lettura, che si è tenuto, negli anni, a : Bari, Cagliari, Ivrea, Perugia, Matera e Vicenza. Dal 2009 al 2012 inoltre ha organizzato, con Anci e Centro per il Libro, il “Premio Città del Libro”. L’iniziativa che è stata interamente ideata dall’associazione Forum si rivolgeva ai Comuni italiani e a tutte le attività di promozione del libro e della lettura che vi erano svolte. Nel 2013 l’Associazione è stata incaricata dalla Presidenza del Consiglio di redare il primo Rapporto sulla promozione della lettura in Italia (il documento è ora scaricabile online su www.forumdellibro.org)

          CONTATTI

          Ufficio Stampa Manifestazione
          Emanuela Nastasi
          339.2592800 

          Fondazione CON IL SUD
          Ufficio Stampa
          06.6879721 o 334.6786807

          Associazione Presìdi del libro
          Ufficio Stampa - Ines Pierucci
          347.9165949

          Associazione Forum del libro
          Simona Negretto
          338.1225154

          Ulteriori informazioni su questo evento…

          MULTIMEDIA LAND @ DISTRETTO CULTURALE DI VALLE CAMONICA

          Giornate sulla comunicazione nella Valle dei Segni. #cultura #turismo #innovazione
          Quando dal 05/10/2013 alle 09:00
          al 06/10/2013 alle 23:00
          Dove Valle Camonica (Bs)
          Aggiungi l'evento al calendario vCal
          iCal

          Multimedia Land è una due giorni dedicata alla comunicazione territoriale, attraverso casi di studio, presentazione di nuovi progetti e la presenza di insigni esperti del settore.

          La manifestazione è aperta a operatori del turismo e della comunicazione, ai Distretti Culturali di Fondazione Cariplo, a blogger, giornalisti e videomaker.

          5 OTTOBRE. Si parte sabato mattina 5 ottobre con il convegno Valcomunica, moderato da Maria Grazia Mattei, ideatrice di “Meet the Media Guru”. In apertura i saluti istituzionali e l’intervento di Alessandro Rubini, project leader di Fondazione Cariplo. Al centro del convegno, gli interventi di Paolo Iabichino (executive creative director e autore del volume Invertising, Andrea Fontana, art director e presidente dell'osservatorio di storytelling dell'università di Pavia e Rodolfo Baggio, docente del Master in Economia del Turismo allo IULM di Milano. In questa cornice, Elena Turetti,responsabile del Sistema Musei di Valle Camonica, presenterà “Open Archeology”, nuovo progetto in itinere che si pone l'obiettivo di promuovere il patrimonio Unesco del territorio attraverso i nuovi strumenti della multimedialità.

          Sabato sera alle ore 21 al Palazzo della Cultura a Breno, verrà presentato il volume "Reportage nella Valle dei Segni" a cura di due grandi reporter del giornalismo italiano, Ettore Mo e Luigi Baldelli, e del Laboratorio dei giovani giornalisti e fotografi del Distretto Culturale di Valle Camonica.

          6 OTTOBRE. Domenica 6ottobre, tutti in carrozza: si parte per un educational tour alla scoperta della Valle Camonica, Valle dei Segni, con la presentazione del progetto per la costruzione di un bivacco in quota "Abitare minimo nelle Alpi", la sperimentazione degli Infobox turistici - realizzati da giovani studenti di architettura - e la visita ad alcune realtà del progetto “Segno Artigiano” e dell'enogastronomia locale. Irrinunciabile la visita alle Incisioni rupestri della Valle Camonica, grazie al progetto "A ciascuno il suo passo", innovativo percorso di fruizione universale del patrimonio.
          A fare da fil rouge a tutto questo variegato programma la possibilità di partecipare al Premio "Valle Camonica, trova il tuo segno", (rivolto a blogger, giornalisti e videomaker) utilizzando i social network per raccontare la Valle dei Segni.

          Multimedia Land trasformerà per due giorni la Valle Camonica in un modello della comunicazione territoriale: un appuntamento imperdibile per coloro che si occupano di reportage turistici, comunicazione, nuovi media e marketing territoriale.

          Media Hack Day

          Find new ways to reinvent and reengineer newspaper content archives so that their content can become relevant for the content-hungry digital age
          Quando dal 05/10/2013 alle 09:00
          al 06/10/2013 alle 23:00
          Dove Berlin
          Persona di riferimento
          Recapito telefonico per contatti +33 1 47 42 85 12
          Aggiungi l'evento al calendario vCal
          iCal

          The World Association of Newspapers and News Publishers has teamed up with Axel Springer, Storyful and CCI Europe for an international MediaHackDay in Berlin on Oct. 5-6 to promote innovation and digital transformation in newspaper companies.

          Up to fifty teams of developers, designers, journalists and imagineers (concept designers) are invited to compete in a challenge to rethink and reengineer content archives for the digital age. Teams and interested individuals from around the world can register via http://www.mediahackday.com.

          The top prize is a trip to Silicon Valley for the winning team sponsored by Axel Springer.

          WAN-IFRA CEO Vincent Peyrègne said driving digital transformation was vital and urgent:  “The world of news publishing is changing fast. Rapid advances in digital technology and a spirit of innovation have transformed almost all aspects of newspapers and news media. Yet the value of one of the biggest assets that publishing houses hold -- their content archives -- has yet to be unlocked. We look forward to some innovative ideas that will help the industry transform this aspect of their business.”

          The WAN-IFRA MediaHackDay is being powered by Axel Springer’s Media Entrepreneurs initiative and will be hosted at the Axel Springer Plug & Play Accelerator premises in Berlin.

          “Axel Springer is aiming to become the leading digital media company,” says Dr. Ulrich Schmitz, CTO Axel Springer. “For us this does not only bring the necessity to develop new, digital business models but also to enhance our cooperation with the best tech companies and developers, as their skills are essential to bring new digital business models to life. We are happy to host WAN IFRA's hackathon as this is a great opportunity to not only think about future media publishing theoretically but also to see first technical prototypes.”

          Teams will be able to hack archives and mash content provided by Axel Springer, The Guardian, AFP, Storyful, EyeEm, Watchmi and Readmill.

          The MediaHackDay is taking place on the eve of the World Publishing Expo in Berlin and is part of a series of WAN-IFRA innovation initiatives taking place around the world. Last week, teams competed in an App Development challenge in Bangalore, India, as part of the Publish Asia conference and expo, and the Newsplex Asia News App Challenge is taking place in Singapore in October.

          MediaHackDay API and Community partners are: Axel Springer, storyful, Agence-France Presse, Hacks/Hackers, EyeEm, watchmi, the Guardian, Readmill and Create Berlin.

          With more than 300 exhibitors and 18,000 visitors expected in Berlin for the World Publishing Expo, the event lives up to its reputation as the largest global trade exhibition for the news publishing and media industry. In addition to the Hack Day, the Expo includes something for everyone in news media: five strategic business conferences, four open stages, workshops, and more. Full details can also be found at http://www.wan-ifra.org/ifraexpo2013

          The MediaHackDay’s twitter hashtag is #mhd2013.

          -

          About WAN-IFRA
          : based in Paris, France, and Darmstadt, Germany, with subsidiaries in Singapore and India, WAN-IFRA is the global organisation of the world’s newspapers and news publishers. It represents more than 18,000 publications, 15,000 online sites and over 3,000 companies in more than 120 countries. Its core mission is to defend and promote press freedom, quality journalism and editorial integrity and the development of prosperous businesses.

          Inquiries to: Larry Kilman, Deputy CEO and Director of Communications and Public Affairs, WAN-IFRA, 96 bis, rue Beaubourg, 75003 Paris France. Tel: +33 1 47 42 85 07. Fax: +33 1 42 78 92 33. Mobile: +33 6 10 28 97 36. E-mail: larry.kilman@wan-ifra.org

          Ulteriori informazioni su questo evento…

          Il Salone della CSR e dell'innovazione sociale

          Quando dal 01/10/2013 alle 09:00
          al 02/10/2013 alle 18:00
          Dove MILANO Università Bocconi, 1-2 ottobre 2013
          Aggiungi l'evento al calendario vCal
          iCal

           

          Il Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale è il più importante evento in Italia dedicato all’evoluzione della responsabilità d’impresa verso scenari sempre più innovativi e sostenibili.
          Tre i concetti centrali: le opportunità offerte dall’innovazione sociale in un momento di grande cambiamento, l’importanza del “fare” attraverso azioni concrete, l’urgenza di una collaborazione attiva tra gli attori sociali più consapevoli.
          Il Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale è un momento di confronto caratterizzato dall’approccio interculturale, interdisciplinare, internazionale. E’ un’occasione unica di incontro per chi sta ripensando le proprie politiche di CSR in una logica di Corporate Social Innovation. È uno spazio dedicato alle imprese che hanno compreso l’importanza di “fare” innovazione sociale e a quelle che vogliono capire come un diverso approccio al business consente di trovare risposte concrete per superare la crisi. È un’occasione per imprese, PA, Terzo Settore ma anche per studenti,docenti, semplici cittadini  per riflettere sul futuro o meglio sui “futuri” possibili.
          Il Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale ha un programma culturale articolato e facilmente fruibile che ha l’obiettivo di far crescere la cultura in questo ambito, far emergere e valorizzare le esperienze esistenti in Italia,  favorire il confronto tra esperienze italiane e iniziative di altri Paesi.
          Il programma prevede anche una vetrina di buone prassi, incontri di aggiornamento professionale, dibattiti e tavole rotonde, spazi dedicati alla presentazione di libri, video, saggi, ricerche commentate da esperti.
          Il Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale vuole avvicinare le persone alla sostenibilità nella sua dimensione “quotidiana” attraverso un percorso espositivo e culturale articolato in diverse tappe e argomenti: l'alimentazione, l'ambiente, la casa, la comunicazione, l’economia, il lavoro, la moda, la salute etc.

          Il Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale è il più importante evento in Italia dedicato all’evoluzione della responsabilità d’impresa verso scenari sempre più innovativi e sostenibili. 
          Tre i concetti centrali: le opportunità offerte dall’innovazione sociale in un momento di grande cambiamento, l’importanza del “fare” attraverso azioni concrete, l’urgenza di una collaborazione attiva tra gli attori sociali più consapevoli.
          Il Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale è un momento di confronto caratterizzato dall’approccio interculturale, interdisciplinare, internazionale. E’ un’occasione unica di incontro per chi sta ripensando le proprie politiche di CSR in una logica di Corporate Social Innovation. È uno spazio dedicato alle imprese che hanno compreso l’importanza di “fare” innovazione sociale e a quelle che vogliono capire come un diverso approccio al business consente di trovare risposte concrete per superare la crisi. È un’occasione per imprese, PA, Terzo Settore ma anche per studenti,docenti, semplici cittadini  per riflettere sul futuro o meglio sui “futuri” possibili.
          Il Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale ha un programma culturale articolato e facilmente fruibile che ha l’obiettivo di far crescere la cultura in questo ambito, far emergere e valorizzare le esperienze esistenti in Italia,  favorire il confronto tra esperienze italiane e iniziative di altri Paesi.
          Il programma prevede anche una vetrina di buone prassi, incontri di aggiornamento professionale, dibattiti e tavole rotonde, spazi dedicati alla presentazione di libri, video, saggi, ricerche commentate da esperti.
          Il Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale vuole avvicinare le persone alla sostenibilità nella sua dimensione “quotidiana” attraverso un percorso espositivo e culturale articolato in diverse tappe e argomenti: l'alimentazione, l'ambiente, la casa, la comunicazione, l’economia, il lavoro, la moda, la salute etc.

          Ulteriori informazioni su questo evento…

          #borgosmaria MEMORIA RETI TERRITORIO

          Conferenza, presentazione di progetti web di innovazione sociale
          Quando 26/09/2013
          dalle 17:00 alle 19:00
          Dove Urban Center Rovereto, corso Rosmini
          Persona di riferimento
          Recapito telefonico per contatti 392 3248514
          Partecipanti Antonello Anappo (arvaliastoria.it, sito patrimonio Unesco)
          Davide Ondertoller e Sara Maino (curatori di Portobeseno)
          Maurizio Napolitano (Fondazione FBK)
          Giancarlo Sciascia (Fondazione Ahref)
          Aggiungi l'evento al calendario vCal
          iCal



          Saranno presentati esempi concreti di portali web e speciali progetti dedicati a Internet, alle reti sociali, culturali e storiche.


          La conferenza sarà aperta a nuovi contributi e riflessioni proposti dal pubblico presente.


          L'evento si inserisce all'interno del ciclo di incontri (a cura di Portobeseno) intitolato #borgosmaria LA COMUNITA' CHE SI CONNETTE - memorie orali, suoni del paesaggio, interpretazioni del territorio, che si terranno a Rovereto TN dal 23 al 29 settembre 2013, dedicati agli archivi digitali e all'interpretazione del territorio utilizzando le tecnologie multimediali e la rete Internet:

          • incontri e laboratori territoriali
          • archivi e cartografia web
          • installazioni
          • live set audio video

          Ulteriori informazioni su questo evento…

          Cos'è ahref?

          Diventa partner <ahref

          Condividi gli obiettivi che Fondazione <ahref si impegna a perseguire? Sei interessato a portare avanti un tuo progetto di ricerca coerente con i nostri scopi sociali? Allora puoi chiedere di diventare Socio della Fondazione <ahref, leggi come

          Rimani aggiornato su <ahref

          Rimani aggiornato sulle attività della nostra fondazione:

          Podio

          We're powered by Podio, fully customizable for crm sales and much more through the unique ability to create your own apps to work the way you want.

          © 2012 Fondazione <ahref | Sede legale: Vicolo Dallapiccola 12 - 38122 Trento - Italy | P. IVA 02178080228 Creative Commons License